festival risotto pollone

Dal 16 al 19 giugno ad ASTI la 6a edizione del Festival Del Risotto Italiano

astiSi svolgerà ad Asti, dal 16 al 19 giugno, la 6a edizione del FESTIVAL NAZIONALE DEL RISOTTO ITALIANO, ideato da EDOARDO RASPELLI e realizzato da una brigata di cuochi specializzati nel realizzare uno dei più amati, ma anche più complessi, piatti della grande cucina italiana.
Nella centrale PIAZZA DE ANDRE’, presenti numerosi stand di birra artigianale e di street food, ogni giorno verranno realizzati a rotazione risotti, tajarin e ricette a base di polenta, da questo menù complessivo:
  • Panissa vercellese
  • il Casulot di Raspelli, risotto con la Cassoeula
  • Risotto mela verde e spek mantecato al Grana Padano
  • Risotto salsiccia e Maccagno con riduzione al Barbera
  • Risotto con Gorgonzola, noci e pere
  • Risotto con zafferano e midollo di bue
  • Risotto alla crema di asparagi con punte alla parmigiana
  • Risotto rognoso (pasta di salame) sfumato con birra ambrata e mantecato con Pian Bress
  • Risotto con crema di porri e toma blu elvo sfumato all’erbaluce
  • Risotto ai funghi porcini
  • Risotto al Mojito con gamberi cotti nel Rum
  • Risotto alla fonduta valdostana
  • Risotto alla borragine e Seirasso
  • Risotto alle fragole e menta
  • Tajarin con ragu’ monferrino
  • Tajarin con salsa di pomodoro
  • Polenta concia di Oropa
  • Bocconcini di cinghiale con polenta
  • Salsiccia ubriaca con polenta
L'ingresso è libero

Gli orari:

giovedì 16 e venerdì 17 dalle 18:00 alle 24:00
sabato 18 e domenica 19 dalle 10:00 alle 24:00

È possibile scaricare un buono sconto per la degustazione dei vari piatti (cliccare QUI).

RISOTTANGO, incontro fra danza e cibo

Sono oltre tre milioni i piemontesi residenti in Argentina, e Torino è la città italiana che vanta il maggior numero di locali in cui si insegna e si pratica  il Tango, la sensuale danza che dall’Argentina ha conquistato e sedotto il mondo. Da Torino e dal Piemonte hanno origine alcune delle grandi eccellenze dell’enogastronomia italiana che hanno conquistato e sedotto il mondo.
La Milonga Aldobaraldo di Torino e i Festival Gastronomici di Edoardo Raspelli si sono incontrati per realizzare, sabato 11 e domenica 12 giugno, il primo RISOTTANGO, rassegna gustativa di musica, danza e cibo che hanno radici comuni e offrono straordinarie contaminazioni sensuali.

albdobaraldo-2

Sabato dalle ore 19 alle 22 la grande Juana Sepulveda, una delle leggendarie danzatrici di Tango, terrà uno stage di danza a cui seguirà la serata di Tango.  Nel corso della serata la brigata di cuochi del Festival del Risotto di Edoardo Raspelli preparerà piatti in cui si realizza l’incontro tra la cucina italiana e quella argentina, con alcuni prodotti che sono patrimonio gastronomico comune.Lo stesso programma domenica, con inizio alle ore 12 per i soli appassionati degustatori di cibo (risotti, paste ripiene e tajarin con accompagnamento di vini argentini), dalle ore 16 stage di danza con Juana Sepulveda a cui seguirà la serata di Tango con gustoso corollario dei cibi pensati e realizzati per il primo RISOTTANGO di Torino.
Pochi sanno che, oltre al notissimo asado, alcuni dei più noti e amati piatti argentini sono di chiara origine piemontese, a partire dalla banacauda (bagna cauda), passando dai tallarines (tajarin), dai noquis (i gnocchi) per arrivare ai ravioles che sono paste variamente ripiene originate dagli agnolotti piemontesi (ripieni di asado/arrosto) di origine monferrina.
Nel corso di RISOTTANGO verranno realizzati, oltre alla panissa vercellese che è il re dei risotti, altri piatti  in cui al riso e alle paste saranno abbinati ingredienti e ricette come il mate, la salsa chimichurri, la carbonada, il goya (formaggio simile al nostro grana), il moscatos:
  • PANISSA VERCELLESE
  • CASULOT, IL RISOTTO DI RASPELLI
  • RISOTTO AI FUNGHI PORCINI
  • RISOTTO BORRAGINE E SEIRASSI
  • RISOTTO MOJITO E GAMBERI COTTI NEL RHUM
  • TAJARIN AL RAGU’ MONFERRINO
  • AGNOLOTTI PIEMONTESI AL SUGO D’ARROSTO
  • RAVIOLI ALLA ZUCCA CON AMARETTI
  • RAVIOLACCI ALLE CASTAGNE CON BURRO D'ALPEGGIO
RISOTTANGO, incontro fra danza e cibo realizzato da
ALDOBARALDO (via Parma 29bis - Torino) e i FESTIVAL GASTRONOMICI DI EDOARDO RASPELLI. 
Per maggiori informazioni e prenotazioni telefonare al 335 7224576.

Le grandi BIRRE incontrano i grandi RISOTTI

birra rivarolo

Dal 28 aprile al 1° maggio a Rivarolo Canavese (TO)
le grandi birre artigianali piemontesi (il Piemonte vanta la più ricca produzione qualitativa di birre) incontrano le grandi specialità gastronomiche dei Festival di Edoardo Raspelli: i risotti, le paste ripiene, le polente alpine.
La manifestazione ad ingresso libero prevede, nell’arco di quattro giorni, 200 ore di spettacoli realizzati in tre piazze cittadine con corollario di street food, italian food e oltre 100 etichette di birre artigianali.
Il presidio dei Festival di Raspelli è previsto nella suggestiva piazza Litisetto dove, oltre a degustare gli straordinari risotti, agnolotti e polente di Edoardo Raspelli accompagnati da vini del territorio e birre d’eccellenza, sono programmati suggestivi spettacoli di musica italiana con il clou rappresentato, sabato sera, da NATURALMENTE SOSIA - Renato Zero Live con il suo Balletto.

Il menù prevede le seguenti specialità:
  • Panissa vercellese
  • Casulot, il risotto di Raspelli
  • Risotto ai funghi porcini
  • Risotto borragine e seirasso
  • Risotto mojito e gamberi cotti nel rhum
  • Tajarin al sugo monferrino
  • Agnolotti piemontesi al sugo d’arrosto
  • Fiocchi con formaggio e pere
  • Ravioli alla zucca con amaretti
  • Raviolacci alle castagne con burro d’alpeggio
  • Polenta concia d’Oropa
  • Polenta e fonduta valdostana
  • Polenta e salsiccia ubriaca
  • Polenta e bocconcini di cinghiale

L'ingresso è libero e gli ORARI
sono i seguenti:
giovedì 28 e venerdì 29 dalle ore 18:00 alle ore 02:00
sabato 30 e domenica 1 dalle ore 10:00 alle ore 02:00

È possibile scaricare un buono sconto per l'acquisto dei vari piatti (cliccare QUI).

Al Palazzo dell'Enofila ad Asti RISOTTI, AGNOLOTTI E POLENTA

Asti e l'Astigiano sono fra le capitali dell'enogastronomia italiana e fra le grandi mete del turismo nazionale e internazionale.
Enofila AstiDal 4 all'8 dicembre, nel prestigioso palazzo dell'Enofila (location dell'annuale celebre Douja d'Or, prossima alla notissima Piazza del Palio), si svolge il 1° Mercato Gustoso del Natale Astigiano, una straordinaria kermesse di sapori che fanno grande nel mondo la cucina italiana.
Tra i protagonisti dell'evento "I Festival Gastronomici di Edoardo Raspelli" con i grandi risotti, gli agnolotti e i tajarin, e le polente alpine che costituiscono l'asse portante delle manifestazioni ideate dal più noto critico gastronomico italiano.
Ad Asti (dove Raspelli sarà presente nel pomeriggio dell'8 dicembre) si potrà degustare una ricca selezione dei grandi piatti dei "Festival di Raspelli".
Questo l'elenco completo:
  • Panissa vercellese
  • Casulot, il risotto di Raspelli
  • Risotto ai funghi porcini
  • Risotto borragine e seirasso
  • Risotto mojito e gamberi cotti nel rhum
  • Tajarin al ragù monferrino
  • Agnolotti piemontesi al sugo d'arrosto
  • Fiocchi con formaggio e pere
  • Tortelli alla zucca con amaretti
  • Raviolacci alle castagne con burro d'alpeggio
  • Polenta concia d'Oropa
  • Polenta con funghi e fonduta
  • Polenta e salsiccia ubriaca
  • Polenta e bocconcini di fassona
  • Polenta e brasato di cinghiale
  • Panna cotta
  • Bunet
L'ingresso è libero e l'orario dalle 11 alle 22.

È possibile scaricare un buono sconto per la degustazione dei vari piatti (cliccare QUI).

GRAN FINALE CON RASPELLI E UN MARE DI AGNOLOTTI

agnolottoGran finale per il Festival dell'Agnolotto e del Tajarin in corso a Biella Fiere.  Sabato sera, 7 novembre, alla più importante kermesse italiana delle paste ripiene e fresche interverrà Edoardo Raspelli, ideatore e testimonial dell'evento. Con lui Sara Colonna, giornalista economica ed esperta di management del food. Insieme presenteranno un cooking show sulla preparazione dei classici agnolotti piemontesi.